FEDIRETS PRESENTE AI TAVOLI MINISTERIALI DEL LAVORO AGILE

Il giorno 10/9 la Dr.ssa Elisa Petrone in qualità di Segretario Generale Fedirets ha partecipato alla prima riunione del tavolo tecnico fra Funzione Pubblica e Confederazioni Sindacali sullo smart working.

Contrariamente a quanto convenuto in precedenza la Funzione Pubblica ha proposto di superare l’idea di fare un accordo quadro con le OO.SS sul tema in considerazione della continua evoluzione della situazione epidemiologica che rischierebbe di vedere superato l’accordo quadro appena lo si dovesse definire; ha proposto invece alle OO.SS di fare proposte concrete che il Ministro Dadone potrebbe recepire negli atti di indirizzo da emanare per l’avvio dei Ccnl 2019/2021 e perciò ha invitato le Confederazioni Sindacali a produrre entro la prox riunione del 24/9 proposte concrete da discutere per l’inserimento in tali atti di indirizzo.

Questo consentirebbe all’Aran di avere rapidamente indicazioni precise sullo sw da portare ai tavoli contrattuali al riavvio della stagione contrattuale. Le Confederazioni della dirigenza non hanno sollevato grosse criticità rispetto a tale metodo essendo interessate soprattutto a trovare una soluzione alla pratica definizione di tutte le criticità che lo sw, pur con tutti i vantaggi registrati, sono emerse fin qui (modalità di accesso allo sw, diritto di non connessione, misurazione risultati, mezzi informatici, remunerazione delle attività, utilizzo risparmi).

Le confederazioni del comparto si sono mostrate generalmente in disaccordo sul superare l’accordo quadro nel timore che ogni singolo Ccnl possa dettare regole diverse e quindi che si crei una situazione di disomogeneità  applicativa dell’Istituto.

La Dr.ssa Elisa Petrone – Segretario Generale Fedirets parteciperà anche alla riunione del 24/9, dunque  aggiornamenti a breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *